Seleziona una pagina

14 AGOSTO XX DOMENICA T. O. – 15 AGOSTO ASSUNZIONE DELLA B. VERGINE MARIA

14 AGOSTO 2022 XX DOMENICA T. O. C
Geremìa 38,4-6.8-10; Salmo 39 (40); Ebrei 12,1-4; Luca 12,49-53
15 AGOSTO 2022 ASSUNZIONE DELLA B. VERGINE MARIA
Apocalisse 11,19a; 12,1–6a.10ab; Salmo 44 (45); 1Corìnzi 15,20–27°; Luca 1,39-56
Unico pensiero per due giorni di festa, senza trascurare la Scrittura santa, «perché non vi stanchiate perdendovi d’animo» di fronte a troppe parole.
Gesù è «venuto a gettare fuoco sulla terra»: lo fece nell’ingresso in Gerusalemme e, qualche giorno dopo, «si sottopose alla croce», perché desiderava che il fuoco «fosse già acceso» ed era «angosciato» perché non era stato completato. (altro…)

07-08 AGOSTO 2022 XIX DOMENICA T. O. – Ss. Martiri Secondiano, Veriano, Marcelliano

Sapienza 18,6-9; Salmo 32 (33); Ebrei 11,1-2.8-19; Luca 12,32-48
Terra di testimoni
Dice Gesù: «Non temere, piccolo gregge, perché al Padre vostro è piaciuto dare a voi il Regno. Vendete ciò che possedete e datelo in elemosina; fatevi un tesoro sicuro nei cieli. Dov’è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore».
Riporre in Gesù il nostro ideale divenga anche il nostro tesoro. La Fede sia per noi «fondamento di ciò che si spera» e le vicende che le famiglie attraversano attestino la fede come «prova di ciò che non si vede».
La nostra terra ha edificato templi divenuti stile da imitare: maestri d’Arte, maestri di Fede, capaci di aprire il Vangelo. La bellezza accade tra noi per sempre. “Per sempre” significa ciò che, per nostra opera, ieri è stato, oggi è, domani sarà. Educhiamoci a non rimandare al futuro i giorni dell’amore: o quei giorni sono “oggi” o non saranno mai. (altro…)

31 LUGLIO 2022 XVIII DOMENICA T. O. – Anno C

Qoèlet 1,2; 2,21-23; Salmo 89 (90); Colossési 3,1-5.9-11; Luca 12,13-21
Il possesso
«Maestro, di’ a mio fratello che divida con me l’eredità».
Abbiamo soltanto un dio: il denaro. E’ un tirannuccio da strapazzo. Forse non siamo più nemmeno popoli, non abbiamo guide valide. Ci viene a mancare l’essere, come uomini, immagini somiglianti del Creatore. Il desiderio del capitale è materialismo e ateismo pratico e non vogliamo riconoscerlo.
L’essenziale è che anche Dio si schieri dalla nostra parte: «O uomo, chi mi ha costituito giudice o mediatore sopra di voi?». (altro…)

L’ORCHESTRA GIOVANILE ARS NOVA Al “RIPOSO” DI TUSCANIA

Una trentina di giovani della Tuscia viterbese riuniti nell’orchestra sinfonica “Ars Nova” hanno confermato sabato scorso a Tuscania la loro voglia di musica che sa di miracolo, davanti all’incantevole ancona cinquecentesca di Santa Maria dl Riposo e ad un pubblico attento, non solo del posto.
Sul podio Luca Tomarchio e Giuseppe Maria Ceccarini, cui vanno riconosciuti i meriti di apprezzabili arrangiamenti musicali e di una direzione asciutta che poco concede all’inutile. L’organico, creato da poco con costanza e sapiente tenacia, si è arricchito di volta in volta degli apporti di un nutrito stuolo di giovani, tanto che oggi vanta concrete coperture in ogni sezione, presupposto per una auspicata orchestra stabile.
Esito provvidenziale di un impegno scolastico che Viterbo ha saputo curare da alcuni anni a questa parte con il Liceo Musicale Santa Rosa e la Scuola Comunale Musicale in cui i due Tomarchio e Ceccarini hanno appreso i fondamentali. (altro…)

24 LUGLIO 2022 XVII DOMENICA T. O. – Anno C

Gènesi 18,20-32; Salmo 137 (138); Colossési 2,12-14; Luca 11,1-13
Padre nostro!
La preghiera è dialogo con Dio.
Le Scritture accompagnano nella preghiera per ogni circostanza e per ogni ora della vita quotidiana, nello Spirito Santo, Il dialogo – preghiera tra il Creatore e Adamo è interrotto da Adamo. (Chiunque, come lui, può farlo).
Il Creatore non si stanca di riprendere il dialogo in ogni occasione e con ogni persona.
Ciò è significato nelle parole della prima lettura: «Non si adiri il mio Signore, se parlo ancora una volta sola: forse là si troveranno dieci giusti». (altro…)

17 LUGLIO 2022 XVI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – Anno C

Gènesi 18,1-10°; Salmo 14 (15); Colossési 1,24-28; Luca 10,38-42
Si fa sera, non passare oltre
Diminuiscano le inutili parole nostre; si affermi Parola fatta Carne in Gesù e sia sempre intensamente accolta.
Viviamo un Amore reale e presente come fosse ancora un «mistero nascosto da secoli e da generazioni» ed è stato, invece, «ora manifestato ai suoi santi».
‘Mistero’: per i cristiani è «Cristo in voi, speranza della gloria», certezza, non ‘valore inconoscibile’.
Di Parola, fatta Carne in Cristo, Paolo dice: ne «sono diventato ministro, secondo la missione affidatami da Dio verso di voi» per: (altro…)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi