LA CHIESA DI SAN GIOVANNI BATTISTA DECOLLATO

In alcuni documenti del 1221 questa chiesa era intitolata “Santa Maria Nuova”. Si trova nella piazza centrale lungo la strada che anticamente era chiamata della corsa ,dove si disputava il palio con i cavalli. Nel 1571 il parroco era anche il primicerio del capitolo della cattedrale di san Pietro; questo tempio era rovinato perché aveva subito l’attacco delle truppe di Carlo VIII nel 1495. Durante la ricostruzione della chiesa di san Giacomo, nuova cattedrale, i canonici officiavano in questa chiesa che cambiò nome nel 1662 quando la Confraternita di san Giovanni Decollato e della Misericordia dalla chiesa di san Giovanni Battista vi si spostò. I confratelli , che vestivano un sacco di colore nero , (altro…)

Venerdi 11 Giugno solennità del Sacro Cuore

La prossima settimana Venerdi 11 Giugno sarà la solennità del Sacro Cuore quindi da lunedi 7 la Santa Messa delle ore 17:30 sarà celebrata nella Chiesa del Sacro Cuore fino al giorno della festa.
Il giorno 11 solennità del Sacro Cuore il pomeriggio alle ore 16:00 esposizione del Santissimo Sacramento ed adorazione fino alle ore 17:30 quando sarà celebrata l’Eucarestia , e la consacrazione al Cuore di Gesù .
Cerchiamo di partecipare numerosi per affidarci al Cuore di Gesù nostra speranza e consolazione che sicuramente ci ricolmerà del suo amore.
”Ecco quel Cuore che tanto ha amato il mondo “.Cosi si rivelò a Santa Margherita Maria e cosi si vuole rivelare anche a noi.

LA CHIESA CONCATTEDRALE DI SAN GIACOMO APOSTOLO IL MAGGIORE

Fu costruita dal 1563 al 1583 in sostituzione dell’antica chiesa medievale del 1300. La facciata, simile a quelle delle chiese rinascimentali toscane , ha le lesene e le decorazioni in nenfro sull’intonaco chiaro, un occhio e tre portali; ha incisa la memoria del cardinale Giovanni Francesco Gambara vescovo di Toscanella e Viterbo dal 1566 al 1576 il quale, nel 1573, vi trasferì la cattedra vescovile dall’antica chiesa di san Pietro. Il sagrato è elevato dalla piazza. Antonio Turriani, priore della chiesa di san Matteo, si impegnò nella riedificazione della chiesa di san Giacomo insieme ai santesi Paolo Vittorio Fani e Felice Lucantoni. (altro…)

CELEBRIAMO CON FEDE E CON GIOIA LE SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI

Carissimi parrocchiani il calendario liturgico prevede in questa prossima settimana due importanti solennità: il Corpus Domini e la Solennità del Sacro Cuore di Gesù. Purtroppo anche questo anno non potremo fare la Processione del Corpus Domini con la tradizionale infiorata per le vie di Tuscania però questo non vuol dire che non celebreremo tale solennità. (altro…)

FRATE PAOLO LORETI DI TOSCANELLA, AGOSTINIANO DELLA PROVINCIA ROMANA

Nacque in via della Pace n° 7 il 25 ottobre 1875, figlio di Liberato (pastore, campagnolo, bracciante, agricoltore, bovaro) che era nato nel 1843 a Rasenna di Visso, allora in Umbria e di Prudenzia Bocci (donna di famiglia, bracciante, donna di casa) di Arlena di Castro. Liberato era venuto a Toscanella con la transumanza insieme al padre Arcangelo, alla madre Giovanna Marinangeli , originaria di Nocera Umbra, e dei fratelli Feliziana e Marco. A Toscanella nel 1851 nacque l’ultimo fratello Domenico. La famiglia di Paolo abitò anche in via Valle dell’Oro, via delle Sambucare e via del Riuscello. Le sue sorelle e i suoi fratelli furono: Maria del 1870, Vincenza del 1873, Arcangelo del 1880, un altro Arcangelo del 1881, Giovanni e Beatrice del 1883, Lucio del 1886, Giuseppa del 1890. Paolo aiutò la famiglia fin quando scelse di vivere più intensamente il Vangelo e, quindi, il 24 dicembre 1902 fu ammesso nel convento degli Agostiniani , a Viterbo, alle prove di oblatura, come postulante, in quanto aspirava ad entrare nell’ordine religioso per cui aveva fatto domanda di effettuare il periodo di prova, il postulato. (altro…)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi