30 GENNAIO 2022 – IV DOMENICA T. O. – Anno C.

Geremìa 1,4-5.17-19; Salmo 70 (71); 1Cor 12,31 – 13,13; Luca 4,21-30.
Osare la verità.
La Sacra Scrittura ispira ideali esaltanti; aver paura di osare è il maggior ostacolo al crescere di ideali.
S. Paolo esorta ad osare “i carismi più grandi”: “carità rallegrata nella verità”.
Gesù esorta ad osare l’immenso: “Siate perfetti come il Padre”.
Osare la vita, invece che usarla. Il destreggiarsi in modo da non farsi male è chiamato prudenza: forse è soltanto viltà. Aderire a Gesù Cristo non è un dovere da compiere: è ideale da desiderare e costruire con “verità nella carità”.
(altro…)

Domenico Brizi, storia di un vescovo con la missione del prete

Riscoprire la figura di un vescovo che sapeva ascoltare laici e sacerdoti nel ministero del confessionale
OSIMO , 19 gennaio, 2022 / 6:00 PM (ACI Stampa).“Avviciniamo la gente, interessiamoci di loro: facciamocene nostri i desideri e i bisogni; sappiamo comprendere la loro mentalità, difendere i loro diritti, frenare le loro intemperanze, scusare i loro difetti, compatirne gli errori, illuminarne l’ignoranza, sollevarne le necessità, comporne gli attriti, consolarne le pene, farsi tutti a tutti perché tutti vengano a Dio”.
E’ il 1950 quando Domenico Brizi scrive queste parole. E’ da cinque anni vescovo di Osimo, all’epoca staccata da Ancona, con il suo duomo romanico e la vita che rinasce dopo lo sconvolgimento della guerra. (altro…)

23 GENNAIO 2022 III DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – Anno C

Neemìa 8,2-4a.5-6.8-10; Salmo 18 (19); 1 Corìnzi 12,12-30; Luca 1,1-4; 4,14-21
Festa della Parola
Il Vangelo non è una favola né una invenzione: “io, Luca, ho deciso di fare ricerche accurate su ogni circostanza, fin dagli inizi, e di scriverne un resoconto ordinato” a favore di te che ami trovare il vero Dio “in modo che tu possa renderti conto della solidità degli insegnamenti che hai ricevuto”.
Per questo dobbiamo ritenere bello leggere “il libro, dallo spuntare della luce fino a mezzogiorno”, “a brani distinti” spiegandone “il senso, e facendo comprendere la lettura”. (altro…)

La devozione a Sant’Antonio nelle campagne di Tuscania

Sant’Antonio Abate
Il 17 Gennaio, ricorrenza di Sant’Antonio Abate (251-356 d.c.), protettore degli animali domestici, era in passato una giornata particolarmente importante per la comunità contadina.
Già alcune settimane prima della festività il parroco, accompagnato dal sagrestano e da un chierichetto, si recava in ogni cascina per benedire gli animali allevati, spostandosi a piedi o in bicicletta attraverso sentieri e strade sterrate che l’inverno spesso innevava. Ricordo con tanta nostalgia quando insieme a don Dario si andava alla Carcarella, a San Giuliano e a Pian di Vico. Era per me una grande festa poichè vedevo le stalle con le vacche e tanti cavalli, muli, asini e tantissime pecore .
Una volta giunto nell’aia, il parroco si recava nella stalla ( dove solitamente venivano riuniti gli animali, compresi cani e gatti) e, dopo aver recitato con la famiglia contadina il Padre Nostro, con una benedizione implorava l’intercessione di Sant’Antonio Abate affinché mantenesse in salute gli animali presenti, aspergendo la stalla con acqua benedetta. (altro…)

Santo protettore degli animali: storia e miracoli di Sant’Antonio Abate

Sant’Antonio Abate è ricordato come il santo protettore degli animali, ma anche per le terribili tentazioni con cui il Demonio lo tormentò per anni. Ecco che cosa lo rende così speciale.
Tra le altre caratteristiche che lo contraddistinguono, Sant’Antonio aveva anche grandi capacità taumaturgiche che gli permisero di guarire molte persone affette da terribili malattie, oltre che liberarne altre da possessioni demoniache. Il culto del Santo e del potere taumaturgico delle sue reliquie ha origini in Francia a partire dal XII secolo, e nel tempo si utilizzò il suo nome anche per definire una grave forma di herpes, che coinvolge epidermide e terminazioni nervose: il famoso “fuoco di Sant’Antonio”. (altro…)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi