Ci attendono tre importanti momenti comunitari

Il tempo pasquale si conclude con la Solennità di Pentecoste che con la discesa dello Spirito Santo dà origine alla Chiesa che non è una istituzione umana ma è il corpo di Cristo visibile e presente nella storia. Allora la Pentecoste è il giorno ideale per sentirci appartenenti ad una comunità che annuncia il Cristo Risorto e nella profonda comunione con Cristo intesse legami di amore non solo con Cristo, ma con ogni persona attraverso la testimonianza della vita personale e comunitaria. Proprio per sentirci comunità proponiamo queste tre importanti iniziative rivolte a tutti
– Assemblea Pastorale
– Veglia di Pentecoste
– Evangeli Gaudium: ultimo incontro
leggi tutto per saperne di più …

Triduo in preparazione alla Festa della Visita di Maria a Santa Elisabetta

28 ore 17:00 santo Rosario meditato e Santa Messa animata dalla Caritas e dai Catechisti.
– 29 ore 17:00 santo Rosario meditato e santa Messa animata dal Rinnovamento dello Spirito
– 30 ore 17 santo Rosario meditato e santa messa animata dalla Comunità Neo catecumenale
– Giovedì 30 sarà giornata Eucaristica con adorazione
Nei giorni di giovedì e venerdì la S. Messa Vespertina sarà celebrata nella chiesa di N. S. di Lourdes anziché al S. Cuore

Venerdì 31 Festa della Madonna e giornata del malato

Venerdì 31 Festa della Madonna e giornata del malato e degli anziani i quali, non potendo venire in chiesa, riceveranno la comunione nelle case: si prega di farne esplicita richiesta presso la sacrestia di N. S. di Lourdes.

  • ore 17:30 Santa Messa solenne
  • ore 21:00 Solenne Fiaccolata con la partecipazione di tutti i bambini che hanno celebrato la prima comunione in questo mese

Miniconcerto: Sabato 25 Chiesa N. S. di Lourdes

Sabato 25 maggio, al termine della S. Messa delle ore 17:00, nella Chiesa di N. S. di Lourdes, il miniconcerto “Quanno Roma s’abbattezzava: I canti della devozione popolare, tra sacro e profano”. Il progetto, prodotto da San Marco a.p.s., sostenuto da Regione Lazio e dal MiBAC, ideato e curato da Arcangelo Di Micco, presenta diversi canti della tradizione orale popolare interpretati da Silvia Nardelli con Antonio Di Rienzo (tamburi a cornice e zampogna zoppa), Arcangelo Di Micco (Fisarmonica) e la collaborazione in speciali occasioni di Salvatore Maria Grimaldi (Contrabbasso)… leggi tutto – 
Il Progetto

Santa Rita da Cascia sposa, madre, vedova, religiosa

Fra le tante stranezze o fatti strepitosi che accompagnano la vita dei santi, prima e dopo la morte, ce n’è uno in particolare che riguarda santa Rita da Cascia, una delle sante più venerate in Italia e nel mondo cattolico, ed è che essa è stata beatificata ben 180 anni dopo la sua morte e addirittura proclamata santa a 453 anni dalla morte. S. Rita è stata ed è una delle più venerate ed invocate figure della santità cattolica, per i prodigi operati e per la sua umanissima vicenda terrena. Rita ha il titolo di “santa dei casi impossibili”, cioè di quei casi clinici o di vita, per cui non ci sono più speranze e che con la sua intercessione, (altro…)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi