Comunità Parrocchiale di Tuscania

Orario

SS. Messe

Orario

 Uffici

Celebrazione

Battesimi

Anniversari

Matrimonio

Oratorio

S. Luigi

SAN PAOLO DELLA CROCE A TUSCANIA

di Mauro Loreti
Il 4 ottobre 1742 padre Paolo della Croce, fondatore dei Passionisti, programmò la predicazione di una santa missione a Toscanella, così allora si chiamava Tuscania, e comunicò il suo desiderio al vescovo Alessandro degli Abbati. Il 12 dicembre il vescovo manifestò la sua gioia per questa decisione ed il giorno 8 gennaio 1743 a Toscanella, nella cattedrale di San Giacomo Apostolo il Maggiore, il santo predicò la santa missione e diresse anche gli esercizi spirituali alle monache Clarisse di clausura nel monastero di San Paolo . In primavera egli visitò la Madonna del Cerro e ritrovò a Tuscania molto entusiasmo. Il santuario gli sembrò “devotissimo, in vera solitudine “ e le stanze utili per gli esercizi spirituali degli ecclesiastici e dei secolari. Poi il 10 luglio inviò la richiesta alla Città e , nel contempo, chiese alla Clarissa suor Colomba Geltrude Gandolfi di pregare Dio. leggi tutto…

SALVATORE SACCHI MAESTRO POLIFONISTA NELLA CATTEDRALE DI SAN GIACOMO APOSTOLO IL MAGGIORE DI TOSCANELLA NEL 1607

di Mauro Loreti
Nacque nel 1572 a Cerignola (Foggia), si dedicò fin da bambino allo studio della musica; fu a Roma dal 1602 alla scuola di Giovanni Pierluigi detto il Palestrina, dal nome della città natale, il massimo musicista italiano del Cinquecento , compositore ed organista del Rinascimento europeo, esponente di punta della scuola polifonica romana che aveva come caratteristica l’adozione costante dello stile a cappella cioè il canto polifonico a sole voci senza gli strumenti. Salvatore Sacchi divenne poi maestro di cappella nella cattedrale di San Giacomo Apostolo il Maggiore. leggi tutto…

LA CHIESA DI SAN MARCO EVANGELISTA

di Mauro Loreti
Romanica e gotica , fu consacrata nel 1333. La facciata è in blocchi di tufo e di nenfro ed ha una cornice dentata. Il portale è decorata dalle colonnine tortili, i capitelli sono scolpiti e la lunetta del 1400 è affrescata con la Madonna con il Bambino, San Marco con una penna nella mano destra e la scritta : “Pax tibi Marce evangelista meus”, le parole che pronunciò un angelo, apparso in sogno a san Marco che era sbarcato in un’isola della laguna veneta, e Santa Elisabetta d’Alessandria con la palma del martirio. Il santo trovò riposo, onore e venerazione tra i veneziani. leggi tutto…

ALCUNE RIFLESSIONI PER LA CELEBRAZIONE in memoria DI PAOLO FORNAI 16.09.2021

“Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me, ma piangete su voi stesse e sui vostri figli…”
Non siamo qui per piangere ma per meditare riflettere nella preghiera, sul senso della nostra vita e che cominciassimo a vedere la figura di Paolo come una persona che ha da dirci qualcosa per la nostra vita in particolare per la vita di voi giovani , perché il Signore ci mette avanti sempre esempi da imitare nel cammino della nostra vita.
Mi colpirono molto le parole che mi disse il cappellano di Milano quando mi comunicò la morte di Paolo mi disse : Ho visto morire un santo! Quali sono i segreti della santità di Paolo: animazione musicale nella liturgia, il servizio caritas e la disponibilità verso i malati. leggi tutto…

SETTEMBRE MESE DEDICATO ALLA MADONNA ADDOLORATA

La tradizione risale al XVII secolo, quando i Serviti stabilirono una festa speciale in questo mese. Nel corso dei secoli si è affermato il costume di dedicare certi mesi dell’anno ad alcuni temi spirituali specifici. Settembre è diventato noto come mese della Madonna Addolorata. Potrebbe sembrare una designazione strana, visto che la Madonna Addolorata viene in genere collegata alla crocifissione di Gesù, che nell’anno liturgico della Chiesa si celebra a marzo o aprile.
Presto, però, si è affermata una festa il 14 settembre chiamata “Esaltazione della Santa Croce”. Il Messale Quotidiano spiega che “originariamente questa festa celebrava la scoperta della Santa Croce da parte di Sant’Elena e la consacrazione, il
14 settembre del 335, delle basiliche costuite da Costantino sui luoghi del Santo Sepolcro e del Calvario a Gerusalemme”.Questo ha portato a meditare a settembre sulla croce di Gesù Cristo, e nel XVII secolo si è sviluppata una festa mariana complementare il 15 settembre. leggi tutto…

RICORDI PIENI DI VITA

Ci sono momenti in cui ti accorgi quanto la vita sia bella se vissuta con creatività e soprattutto se ti abbandoni alla volontà di Dio. Oggi sto vivendo uno di questi momenti! Sono trascorsi sette anni da quel lontano 8 Agosto 2014 quando mi fu chiesto dal Vescovo e dal vicario generale di venire a Tuscania per realizzare il progetto pastorale di unificazione delle parrocchie in una unità pastorale. Non capivo il perché proprio io che, appartenente al clero di Roma, vivevo felicemente come Parroco di Sant’Angela Merici in Roma. Le insistenze furono molte e continue, tanto che il Cardinale Vicario Agostino Vallini rimase indispettito e mi ordinò di togliermi dalla testa tale progetto, tanto che non ci pensavo più e camminavo felice sulla mia strada di sacerdote pieno di entusiasmo e di progetti pastorali soprattutto per la pastorale familiare di cui ero uno dei responsabili in diocesi. leggi tutto…

LA CHIESA DI SAN LORENZO (SS. Martiri)


di Mauro Loreti
La facciata più antica, medioevale, in muratura a vista con blocchi tufacei, di questa chiesa è del 1300 e si trova esternamente nel lato a sinistra, sulla strada che è al fianco del palazzo comunale ; la primitiva porta d’ingresso è murata, la facciata è divisa in due parti da una cornice, ha le aperture tamponate, una lunetta ed una finestra circolare, mentre nel lato sud c’è un abside esterna dello stesso periodo. E’ dedicata al grande san Lorenzo, diacono romano che distribuiva i beni ai poveri. Nel 1612 le reliquie dei santi martiri Secondiano, Veriano e Marcelliano dalla chiesa di San Pietro furono portate in questa chiesa. leggi tutto…

LA FESTA DEI SANTI MARTIRI SECONDIANO, VERIANO E MARCELLIANO

Per noi tucaniesi, quando si avvicina il mese di Agosto, il primo pensiero va ai santi martiri, patroni della nostra città dai primi secoli del cristianesimo; se ci fosse qualche dubbio per capire la grande devozione dei nostri padri basterebbe guardare il colle di San Pietro con la meravigliosa Basilica innalzata proprio in onore dei Santi Patroni, per custodire le loro reliquie, che per secoli hanno protetto la nostra città. La festa, che quest’anno cade di Domenica 8 Agosto, sarà preceduta da un settenario di preghiera a cominciare quindi da Lunedi 2 Agosto tutte le sere alle ore 18 in Duomo – dove si conservano le reliquie dei Santi – ci sarà la celebrazione della Santa Messa con canti e preghiere ai Santi. leggi tutto…

VANGELO

 Domenica 17 ottobre – XXIX  T.O.

 

Liturgia della Settimana<div></div>

Foglietto S. Messa

Santa Sede

Vatican News

Famiglia Cristiana

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi